Tutela dell’ambiente e della salute umana, qualità della vita e diritti dei cittadini di Sibari: questi sono i temi trattati in questo blog. Le notizie e tutto il materiale pubblicato possono essere utilizzate da chiunque ne abbia la necessità, ovviamente con l'obbligo di citarne la fonte. Lo spazio è aperto al contributo di tutti i visitatori che hanno qualcosa da raccontare o semplicemente da segnalare (...scrivici...).
Se desideri segnalare notizie, argomenti e/o iniziative, inviare critiche e quanto altro ritieni utile far conoscere a noi e agli amici del blog, contattaci

13 agosto 2008

QUESTIONE RIFIUTI: NEL 2010 AVREMO L’AUTO CHE VA A SPAZZATURA

La notizia sensazionale giunge da Londra. Presto, forse già nel 2010, circoleranno auto “a spazzatura” che inquineranno molto meno di quelle a benzina. Una grande azienda chimica britannica sta mettendo a punto un rivoluzionario procedimento tecnologico che permette la trasformazione della volgare immondizia in bioetanolo utilizzabile come carburante per le vetture.
Secondo gli esperti dell’azienda, si potranno ricavare circa 400 litri di bioetanolo da ogni tonnellata di spazzatura biodegradabile asciutta. Il nuovo procedimento tecnologico consiste sostanzialmente in tre fasi: si cuoce la spazzatura ad altissima temperatura fino a ridurla allo stato gassoso e si danno poi i gas in pasto a speciali batteri naturali che se ne servono come materia prima per generare bioetanolo grezzo. Si purifica il bioetanolo ed è fatta.
L’azienda innovatrice pensa di poter incominciare la produzione su scala industriale verso la fine del 2010.
L’annuncio ha avuto un’immediata e vasta eco e si capisce: si risolverebbe il grosso problema di smaltimento della spazzatura (…non si sa più dove metterla e le discariche sono stracolme…) e per gli automobilisti, che oggi pagano la benzina sempre più cara, si prospettano grossi vantaggi economici.
La novità più grossa sta nel fatto che a differenza degli altri biocarburanti, realizzati partendo da prodotti agricoli sottratti alla produzione alimentare e con un impatto negativo sull’ambiente, non ci sarà più da dover scegliere tra cibo e combustibile. Il bioetanolo dovrà essere miscelato con la super o con il diesel non essendoci in Europa e Nord America un parco macchine con motori in grado di essere alimentati esclusivamente con quella sostanza e il suo impiego anche parziale basterà e avanzerà per ridurre di ben il 90% i nocivi gas “effetto serra” emessi dalle normali auto a benzina.
Il nuovo procedimento tecnologico di riciclaggio della spazzatura, sviluppato negli Usa a partire dal 1989 e già testato con un esperimento pilota negli ultimi cinque anni, punta a ridurre di circa il 10% il fabbisogno di benzina in Europa e Nord America.

Fonte: www.galenosalute.wordpress.com

DISAGI ALL’UFFICIO DI SIBARI: LA REPLICA DI POSTE ITALIANE.

Pubblichiamo integralmente le dichiarazioni di replica di Poste italiane alla comunicazione del 14 luglio scorso in cui un utente denunciava la precaria situazione e i continui disservizi dell’ufficio di Sibari.

Gentile Sig. R.M.,
abbiamo ricevuto il Suo reclamo e nell’esprimere il nostro rammarico per quanto rappresentato La ringraziamo per la segnalazione che ponendo in evidenza aree in cui insistono situazioni di criticità ci consente di intervenire tempestivamente contribuendo così in maniera fattiva al miglioramento della qualità obiettivo che la nostra Società ritiene primario.
AI riguardo Le comunichiamo di essere intervenuti tempestivamente affinché l’ufficio postale di Sibari Stazione, sia dotato della modulistica necessaria e che lo sportello automatico ATM funzioni regolarmente.
Relativamente alle lunghe attese, le stesse sono state dovute in parte al mancato funzionamento per due giorni dell’ufficio per un guasto verificatosi al server, e anche per assenza di personale in ferie per congedo estivo. Al riguardo, non appena la situazione lo ha permesso. nell’ufficio è stato presente anche un terzo operatore.
Infine, per l’ufficio di Sibari Stazione, attualmente la pianificazione aziendale non prevede la presenza di uno sportello esclusivamente dedicato ai titolari di Conto Bancoposta.
Con l’occasione si rappresenta altresì che nel Comune di Cassano lonio sono operativi quattro uffici postali, e, precisamente, Cassano Allo lonio, aperto anche di pomeriggio, Lauropoli, Sibari Stazione e Doria.
Nel comunicarLe che Poste Italiane sta adoperando il massimo impegno alfine di ottimizzare i servizi e, nel ringraziarLa per la segnalazione che, perrnettendoci di valutare gli opportuni interventi correttivi, consideriamo un prezioso contributo al nostro impegno, cordialmente La salutiamo
F. Gaudio – Direttore di Filiale
Poste Italiane SpA - 87012 Castrovillari (CS), C.so Calabria snc


Bene! Ora speriamo che alle parole seguano i fatti e, soprattutto, che gli utenti dell’ufficio postale di Sibari ricevano un servizio migliore e di qualità.

7 agosto 2008

GIOVEDÌ 7 AGOSTO: UNA CANDELA ACCESA PER IL TIBET



Aderisci a “Candle for Tibet”, la più grande protesta luminosa in solidarietà del popolo tibetano.
Se sei una persona sensibile al tema dei diritti umani, accendi una candela in segno di protesta contro la violazione dei diritti umani in Tibet.
La vigilia dell'apertura dei Giochi Olimpici di Pechino, tutti insieme aderiamo alla veglia collettiva che si terrà in contemporanea con il resto del mondo: l'accensione generale delle candele è prevista per le 21:00 (ora locale). Si prevede che non meno di 100 milioni di persone in tutto il mondo accenderanno una candela e diranno SI alla libertà in Tibet.

Il team del blog crede fortemente in questa iniziativa, per questo ti invita ad accendere una candela il 7 agosto alle 21:00.

Indo: www.candle4tibet.org/en/